PD: una prima riflessione sulle primarie.

Prima che i vari quotidiani pubblichino le varie analisi dei politologi di professione mi piace fare una prima riflessione a caldo:

In primo luogo ha vinto il PD, un partito che è stato premiato dai suoi elettori con una affluenza alle urne di circa tre milioni di simpatizzanti. Questo risultato non era dato per scontato e sostanzialmente ha mantenuto la solita affluenza che c’è stata alle primarie del 2007. MA QUESTE PRIMARIE SONO DIVERSE E VA DETTO A CHIARE LETTERE!
Sono sicuramente le prime vere primarie del PD, nel senso che non c’è stato nessun indirizzo di voto da parte dei circoli. Il Popolo del PD è stato libero di esprimersi ed ha scelto il proprio leader. Come direbbe sicuramente la politologa Nadia Urbinati questa è la vera “Vox populi, vox Dei “, perché il  leader viene scelto dai propri elettori all’interno dell’urna elettorale da un popolo libero di esprimersi senza interferenze e pressioni.

La seconda è che questo risultato dovrebbe far cadere ogni dubbio sulla scelta delle Primarie come strumento di partecipazione e decisione del PD.  Queste Primarie  hanno dimostrato, che i dubbi posti anche dallo stesso Bersani su ipotetiche infiltrazioni di destra si sono rivelate infondate. Credo che questo dovrebbe far riflettere chi fino ad ieri avanzava dubbi sullo strumento primarie si primarie no o primarie col bollino certificato. La democrazia è apertura,di conseguenza è soggetta a rischi, ma quando vince le sue battaglie queste diventano solide in quanto: legittime, legittimate e condivise.

La terza ci dice che c’è un popolo interno al PD di circa il 14% che è insoffrente ad un modo di concepire la politica, è senza dubbio quello meno politicizzato a livello di partito, ma è un mondo da guardare con attenzione. LA VITTORIA DELLE PRIMARIE NON E’ LA VITTORIA DELLE ELEZIONI POLITICHE, PER VINCERE QUELLE OCCORRE FARE POLITICA CHE COINVOLGA E CONVINCA UNA PLATEA PIU’ AMPIA DI ELETTORI. Da questa presa di coscienza nascerà la prima scelta politica. Io spero che non sia la proposta improponibile per una alleanza allargata come L’Unione che è stato un totale fallimento. Occorre fare scelte di campo più coraggiose e solide; o si va con L’UDC o si va con una base politica che è laica, moderata, liberale, solidale e  individualista allo stesso tempo, perché questo è il premio del merito “io competo con i miei simili ad armi pari nella società, ma voglio anche avere il contributo che mi spetta in base a quelle capacità che in quanto mie sono inevitabilmente individuali”.

La quarta non è proprio una riflessione sulle primarie ma è una speranza personale. Io spero che Bersani che è da oggi legittimato a guidare politicamente il PD sia Bersaniano ( passatemi il termine) intendo con questo termine identificare una guida che ascolti le varie opinioni ma che mantenga equidistanza dalle varie influenze, anche da quelle di vecchi amici come M. D’Alema e V. Visco. La mia è una opinione personale ma la conccezione di fare Politica da parte di D’Alema e l’azione incisiva sulla società tramite la  Politica Economica da parte di Visco sono entrambe ormai logore e vecchie, sono fuori dai fatti sociali come questo “Famiglie, una vita a rate, l’emergenza ora è il debito”. Certo la Politica è anche indirizzo e trasformazione sociale, ma questo non può mai avvenire fuori dai fatti reali, perlomeno la Politica Riformista è una politica delle cose concrete da realizzarsi in più tempi per non creare rotture sociali difficilmente controllabili in quelli che sono poi le conseguenze inintezionali di azioni intenzionali.

In conclusione: Bersani è il nuovo Leader del PD ed è stato eletto democraticamente, da oggi tocca a lui dare indirizzi politici ed organizzare la politica del PD; indipendentemente dal metodo che come ha dichiarato, per lui il PD è una squadra e sarà il gioco di squadra che deve prevalere. Ma come ben sappiamo ogni squadra che si rispetti non solo deve avere buoni giocatori degni di questo nome, ma soprattutto deve avere un buon allenatore capace di individuare e utilizzare le risorse umane messe a disposizione per raggiungere l’obbiettivo.

AUGURI E BUON LAVORO SEGRETARIO.

Annunci

ottobre: 2009
L M M G V S D
« Set   Nov »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  

Contattaci

Circolo Bientina

  • Primarie 2009

Varie Bientina

Siti di area PD

  • Area Dem

Dossier Crisi

Dossier Encicliche Sociali

    Articoli Encicliche - Eletti PD

Dossier Articoli Crisi Economica

  • Pulsante keynesiano
  • Lezioni per il futuro

Documenti Crisi Economia Circolo

  • Crisi Globale
  • Focus Economia

Festa Nazionale PD

Link Iniziative

Web TV

RSS New Wikio

  • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.

Libreria Circolo

Le Riviste Disponibili Nel Circolo

Libri Disponibili Nel Circolo

Documenti Vari

Documenti Esterni

  • Rapporti

Workig Papers

Link PD

Sito Nazionale

Gruppi Parlamentari

Unione Provinciale

Unione Regionale

Gruppi Regionali

Iniziative Locali

Link Vari Area PD

    Eletti In Toscana

Programmi

Programma PD

New Agenzie

  • New Google Birmania
      • Rasegna stampa pd
      • ANSA IT
      • ANSA Live UE
    • news google

    Sondaggi e Ricerche

    • ipr marketing

    citizen journal

    Link Vari

    Associazioni

      Osservatori

    Democratici Nel Mondo

    • Logo Democratic
    • Sito Barack Obama
    • Sito Hillary Clinton

    Iniziative Umanitarie



    Organismi – Istituti E Commissioni Di Ricerca

    • Unione Europea
    • censis
    • cnel
    • cnel commissione lavoro
    •  glocus logo
    • ISAE
    • ICE
    • Unicamere
    • logo Airi
    • Eurispes
    • Logo APAT
    • FMI
    • WTO
    • Banca Mondiale

      Commissioni

        • Logo Cefass

    Categorie

    Archivio Per Mese