Crisi: L’Ocse vede nero per l’Italia

Ocse: Per l’Italia taglia ancora le stime del Pil: -5,5%

Ocse: crisi, evitato il peggio «In Italia recessione molto forte»

I paesi avanzati sono riusciti ad evitare il peggio della crisi globale, ma la ripresa sarà debole.

È questa la sintesi dell’ultimo Economic Outlook dell’Ocse, secondo il quale i 30 Paesi che compongono l’area Ocse «stanno per toccare il fondo della crisi, dopo la peggiore recessione da 60 anni a questa parte».

Tuttavia, la ripresa sarà «debole e fragile» e «il danno economico e sociale causato dalla crisi sarà di lunga durata».

Peggiorano le stime dell’Ocse sulla crescita dell’Italia.

Quelle sul Pil per il 2009 sono infatti state riviste al ribasso, al -5,5%, contro il -5,3% del rapporto sul Paese pubblicato settimana scorsa.

Per il 2010, invece l’Outlook di giugno dell’organizzazione conferma il +0,4% dell’ultima stima.

In crescita anche il rapporto deficit/Pil, che passerà dal 2,7% del 2008 al 5,3% del 2009, fino al 5,8% del 2010.

“La recessione”, spiega l’Ocse, “continuerà nel 2009 con un piccolo rialzo nel 2010”.

Secondo il rapporto, ” la caduta dell’export e il deterioramento delle condizioni finanziarie hanno colpito duramente gli investimenti che, dopo essere arrivati ai minimi, dovrebbero vedere una ripresa. La disoccupazione crescerà significativamente mentre il declino dell’inflazione sarà lento”.

Nel 2010, secondo le stime, la disoccupazione toccherà il 10,2% e l’inflazione passerà dall’1,1% del 2009 all’1,2%.

Quella che l’Italia sta sperimentando “con la produzione industriale quasi in caduta libera” scrive l’Ocse, “è una recessione molto acuta.

Sono colpite in modo particolarmente duro le esportazioni, a causa del collasso del commercio mondiale e della debole competitività italiana. Il costo per unità di lavoro ha poi continuato a salire nell’arco del 2008”.

Un segnale tutto sommato meno tragico del previsto, secondo l’Ocse, è quello sulla disoccupazione, cresciuta “meno di quanto ci si sarebbe potuto aspettare visto la caduta della produzione”.

Il numero degli occupati, sostengono gli esperti, “era ancora in crescita nell’ultimo trimestre del 2008”.

Il declino dell’occupazione ha accelerato dall’inizio del 2009, ma gli effetti sulla disoccupazione possono essere ancora mitigati con l’incremento del lavoro a tempo ridotto.

Migliorano invece lievemente le stime sulla crescita dei 30 paesi più avanzati, corrette al rialzo per la prima volta nell’ultimo biennio.

Nell’anno in corso il Pil dei paesi dell’area subirà una contrazione del 4,1%, mentre nel 2010 crescerà dello 0,7%.

Si tratta di un miglioramento rispetto alle previsioni del marzo scorso, che stimavano una contrazione del 4,3% nel 2009 e un arretramento dello 0,1% nel 2010.

L’Ocse inoltre ha chiesto alla banca centrale europea di abbassare i tassi d’interesse, che attualmente sono all’1%.

Le crescenti pressioni disinflazionistiche, hanno spiegato gli economisti, ” concentrate nei prossimi due anni implicano che occorre approfittare in fretta degli spazi per tagliare i tassi”.

24/06/2009

Annunci

giugno: 2009
L M M G V S D
« Mag   Lug »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930  

Contattaci

Circolo Bientina

  • Primarie 2009

Varie Bientina

Siti di area PD

  • Area Dem

Dossier Crisi

Dossier Encicliche Sociali

    Articoli Encicliche - Eletti PD

Dossier Articoli Crisi Economica

  • Pulsante keynesiano
  • Lezioni per il futuro

Documenti Crisi Economia Circolo

  • Crisi Globale
  • Focus Economia

Festa Nazionale PD

Link Iniziative

Web TV

RSS New Wikio

  • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.

Libreria Circolo

Le Riviste Disponibili Nel Circolo

Libri Disponibili Nel Circolo

Documenti Vari

Documenti Esterni

  • Rapporti

Workig Papers

Link PD

Sito Nazionale

Gruppi Parlamentari

Unione Provinciale

Unione Regionale

Gruppi Regionali

Iniziative Locali

Link Vari Area PD

    Eletti In Toscana

Programmi

Programma PD

New Agenzie

  • New Google Birmania
      • Rasegna stampa pd
      • ANSA IT
      • ANSA Live UE
    • news google

    Sondaggi e Ricerche

    • ipr marketing

    citizen journal

    Link Vari

    Associazioni

      Osservatori

    Democratici Nel Mondo

    • Logo Democratic
    • Sito Barack Obama
    • Sito Hillary Clinton

    Iniziative Umanitarie



    Organismi – Istituti E Commissioni Di Ricerca

    • Unione Europea
    • censis
    • cnel
    • cnel commissione lavoro
    •  glocus logo
    • ISAE
    • ICE
    • Unicamere
    • logo Airi
    • Eurispes
    • Logo APAT
    • FMI
    • WTO
    • Banca Mondiale

      Commissioni

        • Logo Cefass

    Categorie

    Archivio Per Mese