“il Capitale” di Mons.R.Marx

KARL MARX NON ERA UN “MARXISTA” E “IL CAPITALE” DI KARL MARX E’ UNA CRITICA DELL’ECONOMIA POLITICA CAPITALISTICA E DELLA TEOLOGIA CATTOLICO-MAMMONICA (Benedetto XVI, “Deus caritas est”, 2006).

******

Autore: Reinhard Marx.
Listino: € 19,50
Editore: Rizzoli
Anno: 2009
Pagine: 340

Perché dovrebbe essere strano che un uomo di Chiesa si occupi di economia?

In fondo, è almeno dalla Rerum novarum di Leone XIII , se non dalla cacciata dei mercanti dal Tempio, che la Chiesa interviene su questi temi: ancor prima del pensiero marxista avanzava dubbi sulla liceità di un sistema fondato su un capitalismo sfrenato in cui l’unico dio fosse il denaro e l’unica autorità il libero mercato.

Partendo da una lettera al suo omonimo Karl, l’arcivescovo Marx attacca tutto quel che non va nella deregulation economica che sta devastando il pianeta: un capitale sempre più globale, una borghesia che si arricchisce sempre più a spese dei lavoratori, società multinazionali sempre più estese e produttivamente delocalizzate.

Chiamando in causa le politiche della Nokia e il Wto, il turbo-sviluppo e l’etica no global, l’arcivescovo spiega perché è impellente riformare il capitalismo sulla base della dottrina sociale (non socialista) cristiana.

“ Il Capitale se non gli vengono posti dei freni, lavora senza scrupoli e senza misericordia” (Karl Marx).

«Caro omonimo …». Inizia così la lettera che l’arcivescovo di München-Freising in Baviera, Reinhard Marx, indirizza al suo concittadino più conosciuto Karl. Ma le coincidenze non finiscono qui: lo scritto non è altro che il primo capitolo dell’ultimo libro pubblicato da mons. Marx che ha per titolo “Das Kapital”, proprio come la celeberrima opera, sottotitolo “Eine sozialethische Streitschrift”.

In questo periodo si parla molto di “ economia sociale di mercato”. Il CD la fa sua, e il ministro Sacconi la cita espressamente nel suo ultimo libro bianco.

Il CS più timidamente della destra ne parla anche se da da una posizione più defilata preferisce parlare di responsabilità sociale dell’impresa (e per me sbaglia).

Quindi entrambi gli schieramenti parlano di economia sociale di mercato che è di fatto l’anticamera della politicizzazione della responsabilità sociale.

Ma va detto: che non esiste la responsabilità dell’impresa come sistema riproduzione di comportamento sociale se è fuori da un sistema di valori sociali condivisi.

E’ chiaro che con l’uscita dell’edizione italiana di questo saggio si è riaccesa anche in Italia la discussione su “Il Capitale di un altro Marx”.

Io credo che molti stiano aspettando l’uscita dell’enciclica sociale di Papa Benedetto XVI, che dovrebbe essere resa pubblica per il 29 di giugno 2009.

Di conseguenza questo tema sarà spesso presente nei dibattiti pubblici a partire dal prossimo inverno.

Inoltre la crisi globale che stiamo vivendo accentuerà la richiesta di maggiore protezione sociale.

Gli esseri umani cooperano attivamente nell’economia di mercato che è il motore del processo di sviluppo economico. Ma il mercato è una istituzione umana e quindi è fallibile perché la nostra conoscenza è limitata,di conseguenza se il mercato fallisce non è possibile lasciare in balia di se stesso chi ha cooperato nello sviluppo del progresso sociale.

Come sosteneva J.S.Mill: il mercato va governato con le sue regole proprie, la società con la politica.

Breve recensione del libro (materiale dal web).

l libro è un successo editoriale senza precedenti quello del vescovo di Monaco di Baviera, Reinhard Marx (100 mila copie vendute al mese di gennaio), che nell’ottobre scorso pubblica un testo che costituisce una vera e propria rilettura della celeberrima opera del suo omonimo Karl. “Das Kapital – Eine sozialethische Streitschrift”, è rimbalzato subito sulle agenzie di mezzo mondo ed è stato oggetto di discussioni e recensioni da parte di testate economiche e ambienti finanziari.

Inedita la prefazione dell’autore aggiunta all’edizione italiana.

Ovunque consensi e attestazioni di stima.

Uno fra i tanti: “L’arcivescovo non è affatto solo – scriveva Peter Gumbel sul Time del 2 febbraio in “Rethinking Marx” con l’onore della copertina – perché da Washington a Vladivostock molte analisi sono identiche”.

È un dato assodato che nelle università tede­sche da qualche tem­po si sia tornati a studiare il capitale di Karl Marx, un pò per cercarvi rimedi agli effetti della globalizzazione, ma soprattutto, da alcuni mesi a questa parte, per trovare risposte alla dram­matica crisi finanziaria in­ternazionale.

Attento da sempre ai temi economici e di giustizia sociale, l’attuale arcivescovo di Monaco-Frisinga, Reinhard Marx non è rimasto indifferente ai nuovi tentativi d’interpretazione dell’opera fonda­mentale del filosofo di Treviri è ha suscitato in Germania un vivace dibatti­to, pubblicando il suo Capitale, una poderosa ri­flessione che prende provocatoriamente spunto dal testo chiave del suo omonimo ottocentesco.

«Marx scrive a Marx» è il titolo dell’introduzione di questo, che non è un li­bro «riparatore», tanto meno «nostalgico»

Pur accettando che si giochi sulla sua omo­nimia e rimproverando chi ha lasciato che il filosofo fosse «spedito nel dimenticatoio» (così in un’intervista a Der Spiegel), questa dell’arcivescovo è tutt’altro che una riabilita­zione.

Come dichiarato alla Frankfurter All­gemeine Zeitung, accanto al riconoscimento che Karl Marx «nella sua analisi del primo capitalismo ha colto giustamente diversi a­spetti », l’arcivescovo non usa mezzi termini per denunciare la sua «immagine totalmen­te falsa dell’uomo, perché fondata sull’esclu­sione della dimensione religiosa».

Con qu­esto presupposto, precisa Reinhard Marx, emerge con tutta evidenza la «radice to­talitaria » del pensiero del fi­losofo.

Pur rimarcando co­me l’aver sollevato la que­stione dei diritti umani non sia solo farina del suo sacco, il prelato concede tuttavia al suo omonimo di aver ri­chiamato in maniera signi­ficativa la necessità di defi­nirli in una dimensione so­ciale, oltre che individuale.

A Reinhard Marx, conside­rato una delle personalità cattoliche tedesche più acute nella lettura dei fenomeni sociali contemporanei, non interessa tanto guardare a ritroso. Piuttosto, nel contesto dell’odierno disorientamento in materia di regole e di etica nel campo del­l’economia e della finanza, la preoccupazio­ne è quella contenuta nei capitoli conclusivi di questo libro: definire la responsabilità morale dell’imprenditore e promuovere un ordine mondiale solidale.

Questo, tuttavia, senza dimenticare, al di là delle brutture causate dal «capitalismo primitivo» afferma­tosi dopo il crollo dei regimi comunisti dell’Europa orientale, il positivo contenuto nei quarant’anni di civiltà occidentale nove­centesca: «Di certo, ha dichiarato al propo­sito l’arcivescovo, abbiamo fatto esperienza del fatto che l’economia di mercato è mi­gliore e tendenzialmente più giusta e per questi motivi è politicamente ed economi­camente da preferire al dirigismo ed al col­lettivismo ».

Reinhard Marx non vede dun­que alcuna necessità, visti i danni provocati dal capitalismo che pensava di poter opera­re in assenza di regole, di dare nuovo vigore ai poteri dello Stato.

Si tratta piuttosto di «rapportare lo Stato e il mercato in una forma più ragione­vole ». Ed in questo nuovo rapporto «le condizioni dello Stato sociale, così come quelle dello Stato di diritto, o, ancor più concreta­mente, un controllo delle Borse e una regolamentazione degli appalti sono il presupposto per l’economia di mer­cato ».

Tutto ciò af­finché il mercato si trovi «nella condizione di potersi orientare verso il bene comune».

“ Il sogno del benessere per tutti in un ordine retto dall’economia di mercato è tramontato definitivamente? E’ giunta l’ora di chiedere scusa a Karl Marx?” Reinhard Marx.

L’autore:

Tutt’altro che uno sconosciuto, mons. Marx, cui papa Benedetto XVI ha chiesto collaborazione per la prossima enciclica sociale. Il suo curriculum lo pone oggi tra i maggiori esperti cattolici in campo di dottrina sociale della Chiesa: 55 anni, studi teologici a Münster (teologia morale), dal 2001 al 2006 arcivescovo di Treviri e dal 2007 alla diocesi di München e Freising (che fu di Joseph Ratzinger dal ’77 all’81), attualmente segretario e portavoce della Conferenza episcopale tedesca, delegato presso la Commissione Europea (COMECE) di cui è vicepresidente e guida della Commissione Affari Sociali, membro del Pontificio Consiglio Giustizia e Pace.

Approfondimenti:

LETTERE ENCICLICHE SOCIALI

RERUM NOVARUM – LEONE XIII – ANNO 1891

QUADRAGESIMO ANNO – PIO XI – ANNO 1931

MATER ET MAGISTRA – GIOVANNI PP. XXIII – ANNO 1961

CENTESIMUS ANNUS – GIOVANNI PAOLO II – ANNO 1991

Riportimao un commento ricevuto sui contatti.

salve, sono l’autrice di gran parte del materiale inserito nel blog sul vescovo Reinhard Marx: sono contenta che abbiate apprezzato l’analisi per approfondire vi rinvio ai pezzi originali pubblicati ancora dal mese di febbraio sul settimanale diocesano di Trento, il sito di teologia on line della Queriniana e la rivista online Perfetta Letizia ofs

cordiali saluti
Maria Teresa Pontara
(Ordine dei giornalisti Trentino-Alto Adige dal 1984)

vitatrentina.it

queriniana.it

perfettaletizia.blogspot.com

Annunci

giugno: 2009
L M M G V S D
« Mag   Lug »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930  

Contattaci

Circolo Bientina

  • Primarie 2009

Varie Bientina

Siti di area PD

  • Area Dem

Dossier Crisi

Dossier Encicliche Sociali

    Articoli Encicliche - Eletti PD

Dossier Articoli Crisi Economica

  • Pulsante keynesiano
  • Lezioni per il futuro

Documenti Crisi Economia Circolo

  • Crisi Globale
  • Focus Economia

Festa Nazionale PD

Link Iniziative

Web TV

RSS New Wikio

  • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.

Libreria Circolo

Le Riviste Disponibili Nel Circolo

Libri Disponibili Nel Circolo

Documenti Vari

Documenti Esterni

  • Rapporti

Workig Papers

Link PD

Sito Nazionale

Gruppi Parlamentari

Unione Provinciale

Unione Regionale

Gruppi Regionali

Iniziative Locali

Link Vari Area PD

    Eletti In Toscana

Programmi

Programma PD

New Agenzie

  • New Google Birmania
      • Rasegna stampa pd
      • ANSA IT
      • ANSA Live UE
    • news google

    Sondaggi e Ricerche

    • ipr marketing

    citizen journal

    Link Vari

    Associazioni

      Osservatori

    Democratici Nel Mondo

    • Logo Democratic
    • Sito Barack Obama
    • Sito Hillary Clinton

    Iniziative Umanitarie



    Organismi – Istituti E Commissioni Di Ricerca

    • Unione Europea
    • censis
    • cnel
    • cnel commissione lavoro
    •  glocus logo
    • ISAE
    • ICE
    • Unicamere
    • logo Airi
    • Eurispes
    • Logo APAT
    • FMI
    • WTO
    • Banca Mondiale

      Commissioni

        • Logo Cefass

    Categorie

    Archivio Per Mese