Crisi: Italia,crollano le esportazioni – 22,8 %. Rimangono al palo le retribuzioni. Zona UE aumentano di 1,2 milioni la disoccupazione.

Italia, esposrtazioni – 22,8%

Esposrtazioni Regioni

Fonte: ISTAT

Nel primo trimestre del 2009 il valore delle esportazioni italiane ha registrato una rilevante flessione – 22,8 % rispetto al corrispondente periodo dell’anno precedente.

La contrazione èdovuta aalla riduzione dei flussi sia verso i paesi Ue (meno 23,4 per cento) sia verso i paesi extra Ue (meno 21,9 per cento).

Da un punto di vista territoriale, tutte le ripartizioni hanno registrato flessioni delle esportazioni, con riduzioni superiori alla media nazionale per la ripartizione insulare (meno 51,6 per cento, dovuta in gran parte alla riduzione del valore delle vendite all’estero di prodotti petroliferi raffinati) e per quella meridionale (meno 27,5 per cento); flessioni inferiori a quella media nazionale sono state registrate, invece, dalla ripartizione nord-occidentale (meno 21,9 per cento), da quella nord-orientale (meno 21 per cento) e dall’Italia centrale (meno 18,9 per cento).

La dinamica congiunturale, valutata sulla base dei dati trimestrali depurati della componente stagionale, evidenzia, nel primo trimestre 2009 rispetto al trimestre precedente, variazioni negative delle esportazioni in tutte le ripartizioni, particolarmente rilevanti per l’Italia meridionale e insulare (meno 15,7 per cento), per l’Italia nord-orientale (meno 15,2 per cento) e per l’Italia nord-occidentale (meno 11,2 per cento), mentre la flessione risulta più contenuta per le regioni dell’Italia centrale (meno 7,3 per cento).

Italia, retribuzioni:

Retribuzioni ULA

Le retribuzioni di fatto sono cresciute nel primo trimestre 2009 dello 0,1% sul trimestre precedente e dello 0,6% sul primo trimestre 2008.

Lo comunica l’Istat spiegando, che è il dato più basso dal 2000, anno di inizio della ricostruzione delle nuove serie storiche.

Retribuzioni lorde +0,6 per cento.

Le retribuzioni lorde per unità di lavoro equivalenti a tempo pieno (Ula) dell’industria e dei servizi hanno segnato in media nel primo trimestre un aumento tendenziale dello 0,6% (+1,2% nell’industria; +0,1% nei servizi).

Al netto degli effetti stagionali, le retribuzioni per Ula hanno segnato una variazione congiunturale del +0,1% (nulla nell’industria; -0,1% nei servizi).

Gli oneri sociali per Ula sono cresciuti dello 0,3% tendenziale (+0,8% nell’industria, +0,2% nei servizi); il costo del lavoro é aumentato dello 0,6% tendenziale (+1,1% nell’industria, +0,2% nei servizi).

Incremento marcato nelle costruzioni.

All’interno del settore industriale, nel primo trimestre del 2009 le retribuzioni per Ula hanno segnato l’incremento tendenziale più marcato nelle costruzioni (più 2,8 per cento).

Nel terziario, la crescita tendenziale delle retribuzioni più elevata si è manifestata nel comparto del commercio al dettaglio; riparazione di autoveicoli e motocicli (più 3,0 per cento).

Nel settore del trasporto e magazzinaggio si registra una variazione negativa di meno 0,8 per cento.

Disoccupazione UE:

Il numero degli occupati nell’Eurozona é calato dello 0,8% a 1,22 milioni di unità destagionalizzate, nel primo trimestre 2009 rispetto al trimestre precedente e dell’1,2% sullo stesso periodo del 2008.

Nel quarto trimestre 2008 l’occupazione era scesa dello 0,4% ed é rimasta invariata rispetto al primo trimestre 2009.

Il numero di occupati, uomini e donne, dell’eurozona ammontava, nel primo trimestre 2009, a 146,2 milioni (223,8 milioni nell’eurozona allargata a 27 paesi).

Per effetto della crisi, il tasso di disoccupazione maschile nell’Unione europea supera per la prima volta quello femminile.

E’ la prima volta che succede e in tutti gli Stati membri. Lo rende noto Eurostat.

Ad aprile, in un anno, il tasso di uomini senza lavoro e’ passato dal 6,3% all’8,6%; quello delle donne dal 7,3% all’8,5%.

Per la prima volta in tutti gli Stati membri la disoccupazione è’ stata più alta rispetto al 2008.

Il mercato del lavoro si deteriora ma le perdite di posti annunciate in aprile-maggio si sono dimezzate rispetto a dicembre-gennaio.

Annunci

giugno: 2009
L M M G V S D
« Mag   Lug »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930  

Contattaci

Circolo Bientina

  • Primarie 2009

Varie Bientina

Siti di area PD

  • Area Dem

Dossier Crisi

Dossier Encicliche Sociali

    Articoli Encicliche - Eletti PD

Dossier Articoli Crisi Economica

  • Pulsante keynesiano
  • Lezioni per il futuro

Documenti Crisi Economia Circolo

  • Crisi Globale
  • Focus Economia

Festa Nazionale PD

Link Iniziative

Web TV

RSS New Wikio

  • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.

Libreria Circolo

Le Riviste Disponibili Nel Circolo

Libri Disponibili Nel Circolo

Documenti Vari

Documenti Esterni

  • Rapporti

Workig Papers

Link PD

Sito Nazionale

Gruppi Parlamentari

Unione Provinciale

Unione Regionale

Gruppi Regionali

Iniziative Locali

Link Vari Area PD

    Eletti In Toscana

Programmi

Programma PD

New Agenzie

  • New Google Birmania
      • Rasegna stampa pd
      • ANSA IT
      • ANSA Live UE
    • news google

    Sondaggi e Ricerche

    • ipr marketing

    citizen journal

    Link Vari

    Associazioni

      Osservatori

    Democratici Nel Mondo

    • Logo Democratic
    • Sito Barack Obama
    • Sito Hillary Clinton

    Iniziative Umanitarie



    Organismi – Istituti E Commissioni Di Ricerca

    • Unione Europea
    • censis
    • cnel
    • cnel commissione lavoro
    •  glocus logo
    • ISAE
    • ICE
    • Unicamere
    • logo Airi
    • Eurispes
    • Logo APAT
    • FMI
    • WTO
    • Banca Mondiale

      Commissioni

        • Logo Cefass

    Categorie

    Archivio Per Mese