Archivio per 2 febbraio 2009

Crisi: ISTAT, retribuzioni 2008 + 3,5%

Il Rapporto  ISTAT.

Nell’intero anno appena trascorso, l’aumento è stato del 3,5%, il più alto dal 1997 (inflazione media 2008 3,3%).

Lo comunica l’Istat, rilevando che a dicembre le retribuzioni (indice 124,3) sono cresciute dello 0,3% congiunturale e del 3,8% tendenziale (inflazione +2,2%). A fine dicembre, i contratti collettivi nazionali in vigore per la parte economica riguardavano il 71,3% degli occupati dipendenti, corrispondente a una quota del 68,4% del monte retributivo osservato.

Merito del rinnovo di molti contratti e dell’indennità di vacanza contrattuale nella p.a.

E’ interessante, leggere sul sito di Repubblica i commenti dei lettori che sembrano smentire la rivelazione dell’ISTAT, che probabilmente risentono dell’inflazione ad  alta frequenza (valore NIC) di cui e maggiormente oggetto di spesa di chi dispone di redditi bassi e medio bassi.

Approfondimenti- al 04/02/2008:

Brunetta, a febbraio aumenti per 1,3 milioni di dipendenti statali

TABELLE/ Gli aumenti dei contratti pubblici

Salari bloccati nei settori dove lavorano più donne

Tra i quadri bancari il divario dei sessi arriva fino al 17%

Il part-time fa la differenza

Il confronto nel lavoro dipendente

Interessante questo studio del 2006 della Voceinfo, che evidenzia la discriminalità di retribuzione fra pubblico e privato.

La Voceinfo – Pubblico e privato nelle retribuzioni di Leonello Tronti 14.12.2006.

Art.Il sole24ore del 28/03/2008, Busta paga più ricca ma soltanto per i Quadri

IRES CGIL, Dossier Salari

Articolo Stampa del  IX Rapporto sulle Retribuzioni degli Italiani 2008 – I Edizione – Dati aggiornati al 31.12.2007

Il 9° Rapporto sulle Retribuzioni in Italia è il risultato della più grande indagine retributiva mai condotta in Italia; oltre 1.100.000 titolari di posizione censiti in tutta Italia . Alcune pagine di esempio

Annunci

PD:Primarie,se sono “vere” la base risponde

Lorenzo Bacci

Le primarie, se sono vere, la base elettorale risponde, e i segnali di partecipazione politica sono positivi.

Certo il risultato per l’apparato partitocratico e per i loro pupilli non è scontato, anzi, spesso viene falciato via.

primarie-in-toscana E’ questa la lezione che ci viene da Collesalvetti un paese in provincia di Livorno.

da il Tirreno del 02/02/09

Trionfa Lorenzo Bacci, è lui il candidato. Premiato il concorrente più giovane, partecipazione straordinaria

LUCIANO DE MAJO

COLLESALVETTI. E alla fine ha vinto l’outsider, il candidato più giovane. Sarà Lorenzo Bacci a correre per la carica di sindaco a Collesalvetti: sicuramente per il Pd, probabilmente per una coalizione di centrosinistra più ampia.

E’ lui il trionfatore di queste primarie che hanno raggiunto un risultato di partecipazione straordinaria: in 2415 hanno votato a Collesalvetti, sfidando la giornata di pioggia e di freddo. Il 14 ottobre 2007, quando c’era da eleggere Veltroni segretario nazionale del partito, votarono in 1750.

I numeri. L’affermazione di Bacci taglia la testa anche a tutte le possibili polemiche sulla violazione del codice di autoregolamentazione per la pubblicità a pagamento, a sostegno di Samanta Migliorini, apparsa sabato sul giornale.

A questo punto, ricorsi non ce ne saranno. Il vincitore ha preso 1062 voti, il 44 per cento di quelli validi. Samanta Migliorini si è piazzata al secondo posto con 694 voti (il 28,85%) e Maurizio Scatena ne ha presi 649 (26,99%).

Andando a spulciare il dato frazione per frazione, le roccaforti di Bacci sono Guasticce (60,9%) e Parrana San Martino (63,4%). Scatena invece si è imposto nel seggio di Collesalvetti, dove ha votato il maggior numero di persone (730). Qui ha superato il rivale più forte di sette voti (294 contro 287), mentre a Vicarello, dove la situazione è stata incertissima, Samanta Migliorini ha vinto la sua sfida e ha preso 198 voti, Bacci 189 e Scatena (che pure a Vicarello risiede) si è fermato a quota 173. Stessa cosa a Nugola: 55 Bacci, 54 Migliorini, 47 Scatena. Significativa l’affermazione di Bacci anche a Stagno, dove su 408 voti validi ne ha presi l’esatta metà, e ancora di più nella frazione collinare del Crocino, dove in 75 hanno votato per lui su 140 voti validi. Un successo netto, insomma, in una competizione vera, dove il Pd ha impegnato le sue energie in tutte e tre le direzioni.

Il vincitore. «Non so davvero cosa dire se non grazie a tutti. A tutti quelli che hanno votato per me e anche a quelli che non mi hanno votato», diceva ieri sera un emozionatissimo Lorenzo Bacci.

A Collesalvetti, per festeggiarlo, sono arrivati da Livorno quelli dell’Arci che lo hanno sostenuto durante questa campagna per le primarie. «Mi hanno fatto i complimenti anche coloro che non mi appoggiavano – ha proseguito Bacci – ora tutti insieme dobbiamo lavorare per vincere le amministrative». A sostegno di Bacci, a parte l’Arci, si è schierata buona parte del gruppo consiliare del Pd. Per Scatena hanno lavorato sodo l’ex parlamentare Marco Susini, l’ex sindaco Roberto Barsacchi, il presidente di «Provincia sviluppo» Paolo Nanni. Samanta Migliorini, assessore uscente, era la candidata del sindaco Nicola Nista e di buona parte della giunta.

Il sindaco. Ma lo stesso Nista, che del candidato è vicino di casa (tutti e due abitano a Guasticce) non vuol sentir parlare di voto che punisce l’establishment. «A mio avviso, spiega, il punto è un altro: ha vinto una persona intelligente, che negli incontri che ha fatto ha saputo usare linguaggi che i cittadini hanno saputo capire e apprezzare di più.

Comunque hanno vinto, prima di tutto il Partito democratico e lo spirito di partecipazione.

E’ questo il dato più importante. Ha vinto Lorenzo Bacci, gli faccio i miei complimenti sinceri».

Il partito. «Grazie a tutti gli elettori, dice Marco Ruggeri, segretario della federazione del Pd – che si sono recati ai seggi.

Esprimo soddisfazione per il risultato di partecipazione in vista della campagna elettorale. Con coloro che le primarie hanno designato come candidati a sindaco inizia un lavoro importante per definire progetti di governo che guardino al futuro delle nostre comunità.

Ora è necessario che tutti si tolgano le proprie magliette per lavorare alla causa comune di battere il centrodestra e di presentare alle elezioni quel partito che i nostri elettori meritano, a cominciare da coloro che hanno votato a queste primarie».


febbraio: 2009
L M M G V S D
« Gen   Mar »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
232425262728  

Contattaci

Circolo Bientina

  • Primarie 2009

Varie Bientina

Siti di area PD

  • Area Dem

Dossier Crisi

Dossier Encicliche Sociali

    Articoli Encicliche - Eletti PD

Dossier Articoli Crisi Economica

  • Pulsante keynesiano
  • Lezioni per il futuro

Documenti Crisi Economia Circolo

  • Crisi Globale
  • Focus Economia

Festa Nazionale PD

Link Iniziative

Web TV

RSS New Wikio

  • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.

Libreria Circolo

Le Riviste Disponibili Nel Circolo

Libri Disponibili Nel Circolo

Documenti Vari

Documenti Esterni

  • Rapporti

Workig Papers

Link PD

Sito Nazionale

Gruppi Parlamentari

Unione Provinciale

Unione Regionale

Gruppi Regionali

Iniziative Locali

Link Vari Area PD

    Eletti In Toscana

Programmi

Programma PD

New Agenzie

  • New Google Birmania
      • Rasegna stampa pd
      • ANSA IT
      • ANSA Live UE
    • news google

    Sondaggi e Ricerche

    • ipr marketing

    citizen journal

    Link Vari

    Associazioni

      Osservatori

    Democratici Nel Mondo

    • Logo Democratic
    • Sito Barack Obama
    • Sito Hillary Clinton

    Iniziative Umanitarie



    Organismi – Istituti E Commissioni Di Ricerca

    • Unione Europea
    • censis
    • cnel
    • cnel commissione lavoro
    •  glocus logo
    • ISAE
    • ICE
    • Unicamere
    • logo Airi
    • Eurispes
    • Logo APAT
    • FMI
    • WTO
    • Banca Mondiale

      Commissioni

        • Logo Cefass

    Categorie

    Archivio Per Mese

    Annunci