Archivio per 17 dicembre 2008

Alitalia, indagati per bancarotta i manager che erano alla cloche di comando dal 2000 al 2007

Bancarotta per fatti di distrazione o dissipazione.

I vertici di Alitalia in carica nel periodo dal 2000 all’estate 2007 sono indagati dalla procura di Roma per bancarotta nell’ambito dell’inchiesta aperta nello scorso settembre dopo la dichiarazione di insolvenza della compagnia di bandiera.

Sarebbero otto tra presidenti, amministratori delegati e direttori generali. Massimo riserbo in procura sugli sviluppi dell’inchiesta e sui nominativi degli indagati.

Nel periodo preso in esame dagli inquirenti sono stati presidenti dell’Alitalia: Fausto Cereti (1996-03), Giuseppe Bonomi (2003-04), Giancarlo Cimoli (2004-07) e Berardino Libonati (2007).

Gli amministratori delegati sono stati Domenico Cempella (1992-01), Francesco Mengozzi (2001-04), Marco Zanichelli (2004) e Giancarlo Cimoli (2004-07).

Mentre tra i direttori generali figuravano Giovanni Sebastiani e Marco Zanichelli (2003-04). Il reato di bancarotta preso in esame dagli inquirenti fa riferimento ad ipotesi di distrazione e/o dissipazione.

Gli accertamenti sono curati dal procuratore aggiunto Nello Rossi e dai sostituti Stefano Pesci, Francesca Loy e Gustavo De Marinis. Nei mesi scorsi, dopo l’apertura del fascicolo, sono stati acquisiti i bilanci degli ultimi dieci anni della compagnia di bandiera. L’indagine non ha nulla a che vedere con la fase culminata nell’inserimento di Cai nella trattativa per l’acquisizione dell’azienda.

L’inchiesta. Ci sono tra l’altro una serie di acquisizioni e dismissioni avvenute nel 2006, quando l’Alitalia era in piena crisi, al centro dell’inchiesta della procura di Roma per bancarotta per dissipazione o per distrazione che vede iscritti nel registro degli indagati presidenti, amministratori delegati e direttori generali in carica dal 2000 al 2007.

L’inchiesta era stata avviata nel settembre scorso, dopo la dichiarazione di insolvenza, con la prima acquisizione di documenti che facevano riferimento all’attività svolta negli ultimi 10 anni.

Oggi nell’ambito di questa indagine il procuratore aggiunto Nello Rossi insieme con i sostituti Gustavo De Marinis, Francesca Loy e Stefano Pesci si sono recati in via della Magliana dove ha sede l’Alitalia acquisendo ulteriori documenti e raccogliendo testimonianze di dirigenti di vari settori prendendo in esame fatti legati alla gestione.

In particolare, gli accertamenti si riferiscono all’acquisizione di ‘Volare Group’ e alla cessione di 13 aerei facenti parte della flotta di Eurofly e finiti alla societá F. Luxembourg.

Sempre nel mirino dei magistrati i rapporti della societá con i fornitori e le consulenze affidate.

Un’altra parte dell’indagine riguarda anche la gestione del personale considerato che nel 2000 furono assunti in Alitalia 1.500 dipendenti della societá Aeroporti di Roma e nel 2006 700 dipendenti di ‘Volare Group’.

Nell’ambito delle indagini nei giorni scorsi i magistrati avevano anche incontrato l’ex ministro delle Finanze Augusto Fantozzi che oggi è commissario straordinario dell’Alitalia. In questa veste Fantozzi ha depositato una relazione sulle «cause di dissolvenza».

Annunci

Crisi: La Federal Reserve, si prepara a gettare i dollari con l’elicottero

Quando il denaro non costa più nulla, la politica monetria ha esaurito il suo effetto.

L’unica cosa che rimane da fare: è gettare i soldi con l’elicottero.

Magari avendo il buon sesnso di gettarli nei quaritieri poveri, affinchè lo stato di necessità dei cittadini nel dover soddisfare i loro bisogni primari, da a tutti la certezza che il denaro reagalato alimenta il ciclo economico.

PS. Il reagalo è metaforico, il mondo gira con il concetto di capitale; e il capitale a le sue regole fondamentali, una di queste è che deve essere remunerato. Il costo della remunerazione può essere sostenuto dal singolo o dalla collettività, in quest’ultimo caso aumenta il debito pubblico.

******

Fonte: Ilsole24ore.it

La Federal Reserve con una mossa a sorpresa ha deciso oggi di abbassare il costo del denaro ai minimi di sempre, in una forchetta compresa fra lo 0% e lo 0,25%, a seconda delle necessità che si presenteranno.

La Banca centrale Usa ha così evitato una riduzione secca dei tassi, come avvenuto finora, preferendo una soluzione flessibile che le consentirà di agire a seconda delle circostanze.

Contemporaneamente la Fed ha annunciato il taglio del tasso di sconto di 75 punti base portandolo allo 0,5% dall’1,25 per cento.

La decisione della Riserva Federale ha come obiettivo quello di combattere la recessione in atto, portando i tassi a un «livello eccezionalmente basso» per un certo periodo cercando di contrastare rapidamente la pressione dei prezzi.

La mossa odierna della Fed consente infatti di finanziare il sistema negli Usa nell’ipotesi più vantaggiosa senza alcun interesse. Ma anche l’ipotesi più onerosa applicabile della forchetta, cioè lo 0,25%, è equivalente ai saggi applicati a Singapore, fino a oggi i più bassi in assoluto.

La decisione è stata presa all’ unanimità ed è senza precedenti, in quanto appunto anzichè tagliare il tasso di riferimento si è optato per una soluzione più articolata. La Banca centrale ha aggiunto che il livello in pratica azzerato del costo del denaro continuerà a sussistere per «qualche tempo» in considerazione della gravità della situazione dell’ economia.

Negli ultimi 14 mesi la Fed ha operato ben nove tagli del costo del denaro, a cominciare dal settembre dello scorso anno, quando i Fed Funds si trovavano al 5,25 per cento.

La Fed ha aggiunto anche che continuerà a sostenere i mercati finanziari attraverso il riacquisto di emissioni in grande quantità, riferite sia al debito delle agenzie governative che operano nel settore immobiliare che più in generale a securities ancorate a questo stesso comparto.


dicembre: 2008
L M M G V S D
« Nov   Gen »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  

Contattaci

Circolo Bientina

  • Primarie 2009

Varie Bientina

Siti di area PD

  • Area Dem

Dossier Crisi

Dossier Encicliche Sociali

    Articoli Encicliche - Eletti PD

Dossier Articoli Crisi Economica

  • Pulsante keynesiano
  • Lezioni per il futuro

Documenti Crisi Economia Circolo

  • Crisi Globale
  • Focus Economia

Festa Nazionale PD

Link Iniziative

Web TV

RSS New Wikio

  • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.

Libreria Circolo

Le Riviste Disponibili Nel Circolo

Libri Disponibili Nel Circolo

Documenti Vari

Documenti Esterni

  • Rapporti

Workig Papers

Link PD

Sito Nazionale

Gruppi Parlamentari

Unione Provinciale

Unione Regionale

Gruppi Regionali

Iniziative Locali

Link Vari Area PD

    Eletti In Toscana

Programmi

Programma PD

New Agenzie

  • New Google Birmania
      • Rasegna stampa pd
      • ANSA IT
      • ANSA Live UE
    • news google

    Sondaggi e Ricerche

    • ipr marketing

    citizen journal

    Link Vari

    Associazioni

      Osservatori

    Democratici Nel Mondo

    • Logo Democratic
    • Sito Barack Obama
    • Sito Hillary Clinton

    Iniziative Umanitarie



    Organismi – Istituti E Commissioni Di Ricerca

    • Unione Europea
    • censis
    • cnel
    • cnel commissione lavoro
    •  glocus logo
    • ISAE
    • ICE
    • Unicamere
    • logo Airi
    • Eurispes
    • Logo APAT
    • FMI
    • WTO
    • Banca Mondiale

      Commissioni

        • Logo Cefass

    Categorie

    Archivio Per Mese