L’Ocse: Stime sul Pil Italiano “nel 2008 crescerà solo dello 0,1%”

Ocse rivede al ribasso la crescita in Eurolandia, con L’Italia fanalino di coda.

Sintesi dei Dati OCSE:

L’Ocse nelle previsioni intermedie dell’organizzazione pubblicate nel rapporto “l’outlook per i Paesi Ocse?” ha rivisto le stime di crescita del Pil italiano per il 2008 da +0,5% a +0,1%.

Riviste al ribasso anche le aspettative dell’area euro (dall’1,7% di giugno all’1,2% di oggi)

I singoli paesi dell’Unione europea:

il Pil tedesco è stato rivisto al ribasso dall’1,9 all’1,5%, quello francese è stato tagliato dall’1,8%all’1%
e quello britannico dall’1,8% all’1,2%.

In controtendenza gli Stati Uniti che vedono le previsione sul Pil 2008 salire da 1,2% a 1,8%.

Riviste al ribasso anche le stime di crescita del Giappone – dall’1,7% all’1,2%.-
Mentre quelle del G7 sono rimaste invariate all’1,4%.

«La tempesta sui mercati dei capitali, il ripiegamento dell’immobiliare e i rincari delle materie prime continuano a pesare sulla crescita mondiale e allo stesso tempo evolvono rapidamente», afferma l’Ocse nel rapporto.

Sulla base degli indicatori congiunturali, continua , si può «intravvedere una fase di debolezza dell’attività da qui alla fine dell’anno», anche se i dati a disposizione «contribuiscono a dare una immagine particolarmente incerta della situazione».

Conti pubblici in Italia: peggiora il fabbisogno in agosto.

Il settore statale ha registrato nei primi otto mesi dell’anno un fabbisogno di circa 27.400 milioni di euro, superiore di circa 2.700 miliardi a quello dell’analogo periodo del 2007, pari a 24.667 milioni. Lo rende noto il ministero dell’Economia.

Nel solo mese di agosto il fabbisogno è risultato pari a 5.800 milioni, superiore di circa 3.800 milioni rispetto a quello del mese di agosto del 2007, pari a 1.960 milioni.

Diamo anche una breve occhiata alla nostra Regione.

LEGGO Sul Tirreno di oggi a pag.7 l’articolo dal titolo ” La crisi è dura: molti rischiano di chiudere”.

QUESTO E’ E SARA’ IL VERO PROBLEMA POLITICO NON SOLO IN ITALIA MA IN TUTTA L’ EUROPA.

La globalizzazione, che molti confondano con Immigrazione, facendo anche paragoni con il nostro passato di paese di immigranti, si sta rivelando in tutta la sua durezza, agevolando chiusure e istinti di nazionalismo-egoistico (che un tempo avremmo chiamato fascisti).

Ma il problema c’è ed è vero e reale!!! perché è strettamente collegato al tema del lavoro che è fonte di sostentamento, benessere e integrazione sociale.

La situazione attuale, con una politica di opposizione debole, un governo depoliticizzato dai problemi reali del paese e un ceto politico in gran parte deleggittimato agli occhi degli Italiani, non aiuta di certo le famiglie ad arrivare alla fatidica quarta settimana.

E’ di oggi la notizia che Taeg ( taso effetivo globale) sui mutui supera il 6% è il tasso più alto dal 2002.

Quale visione di economia-politica può avere il CS nella situazione data????

La soluzione non è semplice, far quadrare il cerchio è compito arduo. Ma i Politici eletti sono eletti apposta per trovare soluzioni ai problemi concreti del paese. presto ci saranno le Elezioni Europee e in molti comuni e provice della Toscana si voterà per il rinnovo del governo del territorio.

Marx sosteneva ” i problemi sociali sono sempre problemi politici, e i problemi politici sono quasi sempre problemi economici” .

I dati IRPET che rilevano la situazione al 2005 dicono che in toscana in sei anni si sono persi 6 punti di PIL, ma come ben sanno le famiglie dei lavoratori il grosso smantellamento c’è stato fra il 2006 e il 2008.

Le condizioni materiali delle famiglie che sono sempre più in difficoltà peseranno e non poco sulle scelte elettorali anche in una roccaforte di CS come quella Toscana.

Se qualcuno pensa che fare le alleanze con la sinistra massimalista aiuti a conquistare il governo del territorio si sbaglia di grosso. Oggi l’unica vera possibilità di conquista è una politica forte ed egemone che parta dai dati reali e che crei un equilibrio fra “cio che è, ciò che si deve fare e ciò che si può fare” ricordandosi che nel mondo degli umani il territorio crea cultura e sicurezza e che per natura spesso creiamo dei TOTEM alle cose che non sappiamo decifrare in maniera razionale.

PS:Per trovare le risposte ai problemi, dobbiamo avere le parole dentro di noi che identifichino il problema mettendoci in condizione di elaborare  una soluzione razionale del problema.

Senza le parole, non si trovano soluzioni nuove e razionali, quindi rimaniamo nell’ignoto, l’ignoto è un campo a noi sconosciuto, e come rimedio alternativo ci chiudiamo e valorizziamo, quelle cose che ci sono più familiari e che ci creano sicurezza. Il Territorio è il luogo dove si è formata la nostra identità, ed è li che noi come esseri umani facciamo riferimento e cerchiamo di tutelarlo da cose che ne cambiano la struttura sociale a noi familiare e che non riusciamo a decifrare nel divenire.

Approfondimenti:
Confindustria, allarme stagnazione nel 2008 crescita ferma al +0,1%

Mutui: il Taeg supera il 6% è il tasso più alto dal 2002

Annunci

settembre: 2008
L M M G V S D
« Ago   Ott »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930  

Contattaci

Circolo Bientina

  • Primarie 2009

Varie Bientina

Siti di area PD

  • Area Dem

Dossier Crisi

Dossier Encicliche Sociali

    Articoli Encicliche - Eletti PD

Dossier Articoli Crisi Economica

  • Pulsante keynesiano
  • Lezioni per il futuro

Documenti Crisi Economia Circolo

  • Crisi Globale
  • Focus Economia

Festa Nazionale PD

Link Iniziative

Web TV

RSS New Wikio

  • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.

Libreria Circolo

Le Riviste Disponibili Nel Circolo

Libri Disponibili Nel Circolo

Documenti Vari

Documenti Esterni

  • Rapporti

Workig Papers

Link PD

Sito Nazionale

Gruppi Parlamentari

Unione Provinciale

Unione Regionale

Gruppi Regionali

Iniziative Locali

Link Vari Area PD

    Eletti In Toscana

Programmi

Programma PD

New Agenzie

  • New Google Birmania
      • Rasegna stampa pd
      • ANSA IT
      • ANSA Live UE
    • news google

    Sondaggi e Ricerche

    • ipr marketing

    citizen journal

    Link Vari

    Associazioni

      Osservatori

    Democratici Nel Mondo

    • Logo Democratic
    • Sito Barack Obama
    • Sito Hillary Clinton

    Iniziative Umanitarie



    Organismi – Istituti E Commissioni Di Ricerca

    • Unione Europea
    • censis
    • cnel
    • cnel commissione lavoro
    •  glocus logo
    • ISAE
    • ICE
    • Unicamere
    • logo Airi
    • Eurispes
    • Logo APAT
    • FMI
    • WTO
    • Banca Mondiale

      Commissioni

        • Logo Cefass

    Categorie

    Archivio Per Mese