La globalizzazione e i suoi effetti

Nella società opulenta non si può fare nessuna valida distinzione tra i lussi e le necessità. (da La società opulenta J.K. Galbraith)

In attesa:

– Della società Post Industriale, dove tutti lavoreranno nel telelavoro,

– Che senza averlo deciso, si smantelli la società del benesere e della sicurezza nel welfare, orgoglio e conquista sociale dei nostri padri.

– Che la  classe dirigente trovi un rimedio alla continua perdita dei posti di lavoro,

– Della costituzione Europea, che non deve e non può essere solo monetaria…….

– Che Trichet aumenti i tassi ( cosi svanirà l’effetto delle politiche redistributive effettuate a livello nazionale) visto che continua ad ignorare quello che sosteneva  J.K. Galbraith ” la politica monetaria ha sempre fatto più danni che guadagni, nessuno fino ad oggi ha mai dimostrato il contrario”,

– In attesa dei risultati, che devono venire dalla ricerca ( quando investiranno in ricerca) per migliorare la nostra qualità competitiva,

In fine, rimaniamo anche in attesa che qualcuno ci degni di nota e risponda alla domanda:

Come ci attreziamo nel periodo di transizione?

Quindi per ingannare il tempo che presumiamo sia molto lungo, non ci resta che leggere la “realtà cosi come è”.

Rassegna stampa:

Il crollo di tutte le certezze dai Suv alle Borse internazionali

Siamo alla vigilia del risultato di quel giugno “disastroso” annunciato nei giorni scorsi da Marchionne. L’auto, pur rimanendo il mezzo di trasporto preferito dal 90% degli italiani (dati Aci Censis), si prepara a un altro tonfo, il sesto consecutivo. Le previsioni indicano un calo del 13-15 per cento che significa altre 35 mila auto in meno rispetto a giugno 2007 e la chiusura del semestre a quasi meno 11 per cento.

Continua a leggere l’articolo sul Repubblica.it

Il mercato dell’auto vola verso il baratro

A giugno atteso un calo del 20 per cento. E secondo gli esperti per tornare al segno positivo occorrerà aspettare il 2009. Ecco perché.

Continua a leggere l’articolo su Repubblica.it

Crollano le vendite di Suv In crisi anche i piccoli 4×4

Nei primi 3 mesi dell’anno in Europa per la prima volta conti in rosso le immatricolazioni della Toyota Rav 4 (-30,3%, della Bmw X3 (-21,9%) o della Nissan X-Trail (-32,8%)

Continua a leggere l’articolo su Repubblica.it

Vietate le vendite del Suv cinese Bmw vince la guerra in Germania

Un giudice di Monaco ha vietato l’importazione del CEO, il cavallo di battaglia del costruttore cinese Shuanguan, ma molto simile al 4×4 tedesco

Continua a leggere l’articolo su Repubblica.it

Si inceppa la ripresa del Lingotto ora Marchionne aggiorna i piani

Il gruppo torinese penalizzato dalla Borsa: proprio mentre era lanciato verso i 30 euro è subentrata la recessione cge k0ha fatto ripiombare a quota 10

Continua a leggere l’articolo su Repubblica.it

Fiat pronta a lasciare la Sicilia: la nuova “piccola” si farà in Serbia.

KRAGUJEVAC – Appena fuori da Kragujevac, sulla strada che arriva da Belgrado, quelli della Zastava hanno appeso un lungo striscione: «Benvenuti a casa, Fiat». E una volta entrati in città le strade, ben più di quelle di Belgrado, sembrano un museo all’aria aperta di 50 anni di auto torinesi da una versione sportiva della 600 simil-Abarth, con cofano posteriore rialzato a una 1300 dei primi anni 60, con un carrettino al traino. Ma a dominare la scena sono la 128 e i suoi derivati: l’ultimo è la Skala, una edizione con portellone posteriore che, ci assicurano, viene ancora venduta in qualche esemplare, in Egitto. Fin dalla prima joint venture, che risale ai tempi di Vittorio Valletta, qui la Fiat è di casa; l’intesa siglata meno di due mesi fa non è quindi un accordo come i tanti dell’era Marchionne.

Continua a leggere sul sole24ore.it

Se il governo compra in Borsa

Con una mossa destinata ad accendere speranze ma anche a suscitare polemiche e controversie, alcuni governi asiatici stanno per scendere in campo come acquirenti di azioni nelle rispettive Borse, con operazioni di esplicito sostegno ai listini. “Pompare” fondi pubblici in Borsa per arginare un crollo non è una novità assoluta: il governo giapponese vi fece ricorso a più riprese durante la lunghissima crisi degli anni 90, e la città-regione autonoma di Hong Kong usò lo stesso metodo dopo la crisi asiatica del 1997.

Continua a leggere l’articolo su Repubblica.it

Foto: articolo del sole 24 ore del 28/06/2008

Inflazione al 3,8%, record dal ’96 Prezzi alla produzione alle stelle + 7,50%

Preoccupante dato Istat sul settore industriale. L’incremento il più forte negli ultimi 5 anni E’ l’energia che pesa maggiormente sulla variazione: in un anno benzina +32,1% I prezzi alla produzione dell’industria italiana a maggio sono aumentati del 7,5%, la variazione tendenziale massima da gennaio 2003. Lo comunica l’Istat. Su base mensile, l’aumento è stato dell’1,5%, anche in questo caso il più alto da gennaio 2003.

Continua a leggere l’articolo su Repubblica.it

Annunci

giugno: 2008
L M M G V S D
« Mag   Lug »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30  

Contattaci

Circolo Bientina

  • Primarie 2009

Varie Bientina

Siti di area PD

  • Area Dem

Dossier Crisi

Dossier Encicliche Sociali

    Articoli Encicliche - Eletti PD

Dossier Articoli Crisi Economica

  • Pulsante keynesiano
  • Lezioni per il futuro

Documenti Crisi Economia Circolo

  • Crisi Globale
  • Focus Economia

Festa Nazionale PD

Link Iniziative

Web TV

RSS New Wikio

  • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.

Libreria Circolo

Le Riviste Disponibili Nel Circolo

Libri Disponibili Nel Circolo

Documenti Vari

Documenti Esterni

  • Rapporti

Workig Papers

Link PD

Sito Nazionale

Gruppi Parlamentari

Unione Provinciale

Unione Regionale

Gruppi Regionali

Iniziative Locali

Link Vari Area PD

    Eletti In Toscana

Programmi

Programma PD

New Agenzie

  • New Google Birmania
      • Rasegna stampa pd
      • ANSA IT
      • ANSA Live UE
    • news google

    Sondaggi e Ricerche

    • ipr marketing

    citizen journal

    Link Vari

    Associazioni

      Osservatori

    Democratici Nel Mondo

    • Logo Democratic
    • Sito Barack Obama
    • Sito Hillary Clinton

    Iniziative Umanitarie



    Organismi – Istituti E Commissioni Di Ricerca

    • Unione Europea
    • censis
    • cnel
    • cnel commissione lavoro
    •  glocus logo
    • ISAE
    • ICE
    • Unicamere
    • logo Airi
    • Eurispes
    • Logo APAT
    • FMI
    • WTO
    • Banca Mondiale

      Commissioni

        • Logo Cefass

    Categorie

    Archivio Per Mese