Consulenze pubbliche: la gallina dalle uova d’oro.

L’operazione trasparenza dove compare anche il nome dello stesso Brunetta.Il ministero mette in Rete la lista: 251 mila contratti.

Spesi 1,3 miliardi. Ci sono professionisti e politici

Magari è soltanto colpa delle dimensioni. Forse la nave delle consulenze pubbliche era troppo grossa per invertire la rotta in pochi mesi.

Ma dire che nei dati che ieri, a sorpresa, il ministro Renato Brunetta ha pubblicato sul sito Internet della Funzione pubblica si possa scorgere anche un timido segnale del cambiamento di direzione che era stato tante volte promesso, davvero non si può.

Sapete quanti incarichi esterni hanno pagato nel 2006 le amministrazioni pubbliche?

Il loro numero è 251.921. Il 2% in più rispetto al 2005, con un costo di un miliardo 323 milioni 557.591 euro: quasi 95 milioni oltre il record del 2005.

A conti fatti, due anni fa è stato assegnato un incarico esterno per ogni 12,8 dipendenti pubblici a tempo indeterminato.

Peggio ancora negli enti locali, che hanno pagato un consulente ogni 5,8 dipendenti fissi.

Questo non vuol dire che più di 251 mila di loro potevano starsene a casa.

Spesso le consulenze sono inevitabili, come quella che il ministero dell’Economia aveva affidato per la privatizzazione dell’Alitalia: 450 mila euro.

Oppure l’incarico «relativo alle nuove azioni progettuali dell’Agenzia» (237.600 euro).
Va comunque detto che nella lunghissima lista dei consulenti c’è di tutto:

Dai violinisti delle filarmoniche alle infermiere, e perfino agli «sportellisti», retribuiti con pochi euro.

Ma non è naturalmente a loro che la pubblicazione degli elenchi ha mandato ieri sera la cena di traverso.

Precisazione doverosa, la pubblicazione delle consulenze su internet non è una novità, anche se il ministero ha parlato di una nuova «operazione trasparenza».

Perché già il precedente governo di centrosinistra aveva imposto la pubblicità degli incarichi esterni.

La novità è che ora sono tutti quanti consultabili insieme nello stesso luogo fisico.

Ma basta entrarci dentro, a quel sito della Funzione pubblica, per capire.

Apprendiamo ad esempio che: solo 396 consulenze (lo 0,16% del totale) sono state vere e proprie manne dal cielo con incassi superiori ai 100mila euro ( leggi alcuni dettagli sull’art. del sole24ore.it).

Più della metà degli oltre 1,3 miliardi di euro sono stati sborsati dalle Regioni ed Autonomie Locali (oltre 741 milioni), e in particolare dai Comuni (oltre 492 milioni).

Al secondo posto viene la Sanità, con quasi 225 milioni seguita dall’Università con oltre 162 milioni.

La Regione dove si è speso di più è stato il Lazio dei ministeri e del Palazzo, ovviamente (228 milioni), seguito però dalla ciellina e federalista Lombardia (204 milioni) e dalla rossa ed efficiente Emilia-Romagna (180 milioni).

Nel complesso, la maggior parte dei compensi liquidati sono stati finalizzati ad «altre attività» (842 milioni), seguite da «attività in materia di architettura e ingegneria» (282 milioni) e «attività legali, contabilità, consulenza, studi di mercato e sondaggi» (182 milioni).

I dati che si commentano da soli, soprattutto in una società con il 106% di debito pubblico, e con il 43,3% di pressione fiscale, una società dove le famiglie 11% delle famiglie vive sotto la soglia di povertà, una società dove la paga di un metalmeccanico non arriva a 1.200,00 euro mensili, una società dove i nostri vecchi in maggioranza percepiscono una pensione minima di 500,00 euro mensili.

SEMBRA PROPRIO CHE L’OLIGARCHIA NON ABBIA NESSUN RISPETTO PER IL SALVADENAIO ITALIA “CHE E’ QUEL CHE E’” LIMITATO NELLE RISORSE, E NON E’ PIU’ ESPANDIBILE RICORRENDO ALLA PRESSIONE FISCALE PER NON ESSERE ESTROMESSI DAL MERCATO.

E’ ovvio che in un simile degrado etico-politico che non è solo la gestione disinvolta delle consulenze pubbliche, ma è il sistema paese stesso che non funziona e non riesce a sbloccarsi. In una simile circostanza, il cittadino elettore si sente sfiduciato sulla possibilità di riformare la classe dirigente, e vede la soluzioni dei problemi in interventi forti e non dispersivi.

Quindi non c’è da meravigliarsi se c’è chi si domanda “ Ma chi ha governato il paese fino ad oggi?”.

Approfondimenti e Aggiornamenti:

Ministero per la pubblica amministrazione e l’innovazione

Consulenze, il Comune è d’oro – La Stampa.it- 14/06/2008

Annunci

giugno: 2008
L M M G V S D
« Mag   Lug »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30  

Contattaci

Circolo Bientina

  • Primarie 2009

Varie Bientina

Siti di area PD

  • Area Dem

Dossier Crisi

Dossier Encicliche Sociali

    Articoli Encicliche - Eletti PD

Dossier Articoli Crisi Economica

  • Pulsante keynesiano
  • Lezioni per il futuro

Documenti Crisi Economia Circolo

  • Crisi Globale
  • Focus Economia

Festa Nazionale PD

Link Iniziative

Web TV

RSS New Wikio

  • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.

Libreria Circolo

Le Riviste Disponibili Nel Circolo

Libri Disponibili Nel Circolo

Documenti Vari

Documenti Esterni

  • Rapporti

Workig Papers

Link PD

Sito Nazionale

Gruppi Parlamentari

Unione Provinciale

Unione Regionale

Gruppi Regionali

Iniziative Locali

Link Vari Area PD

    Eletti In Toscana

Programmi

Programma PD

New Agenzie

  • New Google Birmania
      • Rasegna stampa pd
      • ANSA IT
      • ANSA Live UE
    • news google

    Sondaggi e Ricerche

    • ipr marketing

    citizen journal

    Link Vari

    Associazioni

      Osservatori

    Democratici Nel Mondo

    • Logo Democratic
    • Sito Barack Obama
    • Sito Hillary Clinton

    Iniziative Umanitarie



    Organismi – Istituti E Commissioni Di Ricerca

    • Unione Europea
    • censis
    • cnel
    • cnel commissione lavoro
    •  glocus logo
    • ISAE
    • ICE
    • Unicamere
    • logo Airi
    • Eurispes
    • Logo APAT
    • FMI
    • WTO
    • Banca Mondiale

      Commissioni

        • Logo Cefass

    Categorie

    Archivio Per Mese