Pil, per l’Italia l’Ocse dimezza le stime di crescita

Cala la crescita e dunque aumenterà il deficit.

Questo l’avvertimento lanciato dall’Ocse per l’andamento dell’economia italiana in affanno e dei conti pubblici a rischio.

Quest’anno l’Italia crescerà, secondo l’Outlook di primavera dell’Ocse, appena dello 0,5% rispetto all’1,1% previsto a marzo e dall’1,3% indicato a dicembre per aumentare allo 0,9% nel 2009, rimanendo così la “cenerentola” dell’eurozona: la Germania e la Francia metteranno a segno rispettivamente un più tondo incremento dell’1,9% e 1,8% quest’anno, dell’1,1% e dell’1,5% l’anno prossimo.

Le nuove stime di crescita dell’Ocse nei Paesi maggiormente industrializzati

In questa situazione i conti pubblici italiani potrebbero «deteriorarsi» nel 2008, come effetto del rallentamento della crescita e delle misure di aumento del deficit, compreso il taglio dell’Ici e dell’Irap.

Gli esperti parigini prevedono per quest’anno un rapporto deficit/pil al 2,5% e per il 2009 al 2,7% (era all’1,9% nel 2007). Secondo l’organizzazione internazionale «ci si potrebbe pentire» dei tagli alla pressione fiscale «se i recenti miglioramenti nella riscossione e il conseguente allargamento della base fiscale non saranno sostenuti».

In questa situazione la disoccupazione italiana potrebbe invertire la rotta positiva fin qui tenuta e ricominciare a salire passando dal 6,1 del 2007 al 6,2% di quest’anno al 6,5% nel 2009. «Mentre l’economia rallenta – spiega Elmeskov Jorgen, capo economista ad interim dell’Ocse.

Il Governo italiano deve tenere sotto controllo le spese e non fare altro che lasciar lavorare gli stabilizzatori automatici evitando ogni manovra espansiva supplementare che non avrebbe nessun effetto positivo sulla domanda».

Inoltre Roma deve «evitare ogni ulteriore ritardo nel varare la riforma delle pensioni e continuare a ridurre il deficit che aumenterà passando dal 1,9% messo a segno nel 2007, al 2,5% e 2,7% nel 2008″ per il solo effetto del rallentamento economico. «Il problema italiano si chiama bassa crescita della produttività negli ultimi anni” spiega Jorgen.

“L’aumento relativamente basso dei salari non ha impedito l’aumento dei costi unitari di lavoro». Che fare per cambiare la situazione?

«L’Italia deve migliorare il grado di istruzione della forza lavoro – dice Jorgen – creare un quadro generale che aiuti gli investimenti privati in Ricerca e sviluppo, favorire una maggiore concorrenza nel settore dei servizi, trasporti (taxi), ed energia compresa».

Le previsioni della BCE:

La Banca centrale europea ha rivisto le sue previsioni di crescita di Eurolandia per il 2008 e il 2009.

Le nuove stime indicano una ‘forchetta’ compresa fra l’1,5% e il 2,1% per quest’anno, contro il +1,7% medio delle previsioni fornite a marzo.

Per il 2009 gli economisti della Bce si aspettano ora una forchetta compresa fra l’1 e il 2%, dal precedente 1,8%.

Riviste al rialzo anche le previsioni per l’inflazione: tra il 3,2 e il 3,6% per il 2008 (in netto rialzo dal 2,9% medio stimato a marzo) e fra l’1,8 e il 3% (2,1% medio la previsione precedente) per il 2009. Il presidente della Bce, Jean-Claude Trichet, ha affermato a proposito che il Consiglio direttivo è in uno stato di “allerta aumentata” per quanto riguarda i rischi inflazionistici, quindi ” Non si esclude un ritocco dei tassi a Luglio”.

Approfondimenti:

31 maggio 2008 –  Relazione Annuale sul 2007, Del Governatore della Banca D’Italia ario Draghi

Annunci

giugno: 2008
L M M G V S D
« Mag   Lug »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30  

Contattaci

Circolo Bientina

  • Primarie 2009

Varie Bientina

Siti di area PD

  • Area Dem

Dossier Crisi

Dossier Encicliche Sociali

    Articoli Encicliche - Eletti PD

Dossier Articoli Crisi Economica

  • Pulsante keynesiano
  • Lezioni per il futuro

Documenti Crisi Economia Circolo

  • Crisi Globale
  • Focus Economia

Festa Nazionale PD

Link Iniziative

Web TV

RSS New Wikio

  • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.

Libreria Circolo

Le Riviste Disponibili Nel Circolo

Libri Disponibili Nel Circolo

Documenti Vari

Documenti Esterni

  • Rapporti

Workig Papers

Link PD

Sito Nazionale

Gruppi Parlamentari

Unione Provinciale

Unione Regionale

Gruppi Regionali

Iniziative Locali

Link Vari Area PD

    Eletti In Toscana

Programmi

Programma PD

New Agenzie

  • New Google Birmania
      • Rasegna stampa pd
      • ANSA IT
      • ANSA Live UE
    • news google

    Sondaggi e Ricerche

    • ipr marketing

    citizen journal

    Link Vari

    Associazioni

      Osservatori

    Democratici Nel Mondo

    • Logo Democratic
    • Sito Barack Obama
    • Sito Hillary Clinton

    Iniziative Umanitarie



    Organismi – Istituti E Commissioni Di Ricerca

    • Unione Europea
    • censis
    • cnel
    • cnel commissione lavoro
    •  glocus logo
    • ISAE
    • ICE
    • Unicamere
    • logo Airi
    • Eurispes
    • Logo APAT
    • FMI
    • WTO
    • Banca Mondiale

      Commissioni

        • Logo Cefass

    Categorie

    Archivio Per Mese