Massimo D’Alema “Il Pd di fronte alla sconfitta elettorale”.

Su Italianieuropei n.2 2008 appena uscito in edicola c’è una lunga intervista di 12 pagine rilasciata da Massimo D’Alema sulle ragioni della sconfitta del PD.

Purtroppo per il momento l’intervista non è disposnibile in rete.

Ma quello che non mi piace è che D’Alema non perde il vizio di fare l’uomo ombra, dice di volere fare dei Think Thank aperti a tutti per il bene del PD e della politica.

Bisogna credergli?

Io personalmente non gli credo, per il semplice motivo che se oggi le destre sono al potere è anche grazie a lui.

D’Alema  sembra avere la memoria corta si è già dimenticato che Veltroni era l’unico presentabile dei compagni di scuola ( giusto per parafrasare lo storico Andrea Romano) dopo il fattaccio di Unipol.

E’ sempre lui che in concordia con gli altri ha gestito il partito come una famiglia chiusa e patriarcale invece di formare un vero e nuovo  gruppo dirigente, la formazione di nuovi gruppi dirigenti deve esere una delle maggiori attività di un partito politico.

Nell’intervista D’Alema fa capire che hanno fatto di tutto per dialogare con la Borghesia Italiana per arginare il fenomeno Lega e non da ora ma bensi fin dal 1996.

E c‘è da credergli, perchè questo sembra essere il suo unico cruccio…..

Infatti anche nel 2005, lui si interroga con L’A.D. di Unicredito sul Capitalismo Italiano

Dialogo sul capitalismo italiano.

Massimo D’Alema e Alessandro Profumo intervistati da Massimo Giannini 1 Ottobre 2005 Rivista Italianieuropei – Numero 4/2005.

Ma non contento, visto che i ceti popolari evitano di andare in banca per non prendere fregature, dopo i casi, Parmalat, Ciro, Bond Argentini,Derivati ecc..ecc… Il Buon D’Alema cosa fà : Chiama Consorte è gli dice  “Facci sognare”.

Contro quella compagnia c’è un’offensiva razzista 21 Luglio 2005
Intervista a Massimo D’Alema, presidente Ds
di Alberto Statera – La Repubblica

Bond Parmalat, così sono stati beffati i risparmiatori

E che dire quando D’Alema il privatizzatore, incontrava i “poteri forti” da premier, siccome è stato il primo ex comunista a diventare Premier in Italia, tutti pensavano che che ci sarebbe stato un lungo periodo di riordino e di equità sociale ( perlomeno i ceti deboli), non solo eravamo in molti a pensare che risolveva anche il conflitto di interesse, invece oggi grazie anche alla lungimiranza di D’Alema siamo l’unica Democrazia al mondo dove il padrone del primo partito Italiano detiene il monopolito della comunicazione che conta, QUESTO E’ UN PROBLEMA DEMOCRATICO E SERIO…. è invece cosa fà il buon D’Alema: si impprovvisa banchiere di stato tanto da far dire a qualcuno che “Palazzo Chigi è diventata una   merchant bank”.

La privatizazione di Telecom è diventata talmente famosa da dover esere scritta sui manuali di economia per insegnare cosa non dovrebbe mai fare uno Statista soprattutto in un paese con le infrastrutture tecnologiche obsolete e che deve essere ancora cablato in molti comuni.

La storia di Telecom la conoscete tutti, è servita a far arrichire solo qualche capitano coraggioso (cosi li ha definiti D’Alema) del Capitalismo straccione ( è sempre D’Alema a dfinirlo cosi, in una delle sue rare giornate illuminate).

La privatizazione di Telecom

Scalate finanziarie, potere politico, l’instabilità del sistema capitalistico italiano ed il futuro della cooperazione.

Telecom, storia italiana di predatori e prede – di EUGENIO SCALFARI

MI FERMO QUI. MA TRAGGO UNA CONCLUSIONE AL VOLO, D’ALEMA FACCIA TUTTI GLI INCONTRI CHE VUOLE  A ITALIANIEUROPEI, MA STIA ATTENTO A CHI INVITA…… ALTRIMENTI RISCHIA CHE LE RIUNIONI DI CONDOMINIO VADANO DESERTE ANCHE QUANDO INVITA I MANAGER DI STATO A LUI TANTO CARI, DIVENTATI MIGLIARDARI GRAZIE ALLA NOSTRA GENEROSITA’ E BUONISMO .

Siamo talmente generosi e buoni che paghiamo tutto più caro rispetto ai nostri patner Europei,l’unica cosa in cui non risciamo a trovare i soldi è per costruire asili nido e poi ci lamentiamo che siamo l’ultimo paese Europeo per natalità.

Per quanto riguarda il PD, Veltroni ha fatto il massimo di quello che poteva fare nella condizione data, non è certo colpa sua se si è perso.

D’altronte anche nel 2006 ci siamo illusi di avere vinto e nessuno diceva che governavamo grazie alla porcata di Calderoli.

Se in Italia esiste ancora una forza di CS lo si deve di sicuro in buona parte a Fassino, e a Veltroni che a cercato di rimontare una strada tutta in salita.

D’Alema invece non ha capito che in Italia le imprese che producono richezza sono le PMI, questa cosa invece l’anno capita bene i lavoratori che unendosi ai tanto odiati padroni, hanno penalizzato le forse di sinistra e votato lega.

Per capire cosa stava accadendo bastava ascoltare il Presidente della Regione F.V.G. Riccardo Illy che in due saggi la “Rana cinese” e ” Così perdiamo il nord” lo aveva scritto chiaramente.

Ma probabilmente per D’Alema il politico di professione, le argomentazioni acute di un imprenditore prestato alla politica, non sono degne di nota.

” Mi sono iscritto al partito non per ideologia ma per etica” Enrico Berlinguer.

Anche io, ma purtroppo oggi, devo constatare che per molti della mia generazione non non va più di moda, loro sono pragmatici, sono di un pragmatismo talmente personalistico che gli altri ( quelli come me) pensano che sia solo e  soltanto puro cinismo.

PS: Questo articolo è stato scritto dall’amministratore del sito, ed è la sua opinione come socio fondatore del PD. Quindi non è da ritenersi epressione  condivisa del circolo del PD di Bientina.

Annunci

maggio: 2008
L M M G V S D
« Apr   Giu »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  

Contattaci

Circolo Bientina

  • Primarie 2009

Varie Bientina

Siti di area PD

  • Area Dem

Dossier Crisi

Dossier Encicliche Sociali

    Articoli Encicliche - Eletti PD

Dossier Articoli Crisi Economica

  • Pulsante keynesiano
  • Lezioni per il futuro

Documenti Crisi Economia Circolo

  • Crisi Globale
  • Focus Economia

Festa Nazionale PD

Link Iniziative

Web TV

RSS New Wikio

  • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.

Libreria Circolo

Le Riviste Disponibili Nel Circolo

Libri Disponibili Nel Circolo

Documenti Vari

Documenti Esterni

  • Rapporti

Workig Papers

Link PD

Sito Nazionale

Gruppi Parlamentari

Unione Provinciale

Unione Regionale

Gruppi Regionali

Iniziative Locali

Link Vari Area PD

    Eletti In Toscana

Programmi

Programma PD

New Agenzie

  • New Google Birmania
      • Rasegna stampa pd
      • ANSA IT
      • ANSA Live UE
    • news google

    Sondaggi e Ricerche

    • ipr marketing

    citizen journal

    Link Vari

    Associazioni

      Osservatori

    Democratici Nel Mondo

    • Logo Democratic
    • Sito Barack Obama
    • Sito Hillary Clinton

    Iniziative Umanitarie



    Organismi – Istituti E Commissioni Di Ricerca

    • Unione Europea
    • censis
    • cnel
    • cnel commissione lavoro
    •  glocus logo
    • ISAE
    • ICE
    • Unicamere
    • logo Airi
    • Eurispes
    • Logo APAT
    • FMI
    • WTO
    • Banca Mondiale

      Commissioni

        • Logo Cefass

    Categorie

    Archivio Per Mese